Il nostro progetto per tutelare e gestire le Area Marine Protette punta molto su ricerca e sviluppo di attività ecosostenibili con l’ausilio di una piattaforma informatica e tecnologica di gestione avanzata ed innovativa.

Il primo obiettivo è sociale e si pone a garanzia dell’identità delle Aree Marine Protette e del territorio circostante, con il supporto alle esigenze ed alle emergenze ambientali-sociali che possono affiorare dalla gestione dell’area, per elevare la qualità della vita e del lavoro di coloro che vivono questo ambiente attivamente, ma anche per chi semplicemente vi risiede o vi giunge per qualsiasi altra ragione.

Altra finalità è la sicurezza: grazie alla georeferenziazione delle informazioni, alla geolocalizzazione del visitatore o dell’operatore ed alla profilazione dinamica dei loro comportamenti, sarà possibile analizzare i dati secondo aspetti funzionali al monitoraggio per la protezione e prevenzione dell’ambiente e la sicurezza  degli utenti; la piattaforma tecnologica a supporto della gestione territoriale consente di organizzare e comunicare i Piani di Emergenza e di predisporre azioni di soccorso sia per mare che a terra. 

Infine perseguiamo scopi ambientali con azioni volte alla preservazione e promozione del mare e delle spiagge, a beneficio del raggiungimento degli obiettivi delle iniziative attuali e future, grazie anche al coinvolgimento attivo di chi vive il territorio: dai singoli cittadini alle scuole, alle associazioni di categoria, alle istituzioni.

Tra le attività salienti del progetto dedicato alle Aree Marine Protette

  • Sviluppo di strategie integrate con la creazione ed implementazione di un modello di sviluppo sostenibile che sia riferimento per l’intero settore, anche con la valorizzazione del patrimonio archeologico e naturalistico sommerso
  • Ricerca e Sviluppo tramite l'implementazione di tecnologie innovative per la produzione di Fonti di Energie Rinnovabili, in collaborazione con ENEA
  • Applicazione di nanotecnologie per la purificazione delle acque marine e delle spiagge
  • Monitoraggio delle specie marine protette, in collaborazione con il WWF
  • Implementazione del SOS Point per le emergenze ed il soccorso sanitario in mare, quali partner di CROCE ROSSA
  • Gestione fondali con il posizionamento di “dissuasori” antistrascico e ripopolanti
  • Creazione di campi ormeggio